JNTO Italia – Newsletter gennaio 2021
Facebook
Instagram

JNTO Italia - Newsletter

Gennaio 2021

Storie popolari, leggende e creature fantastiche

#JapanFolklore

In questa newsletter vogliamo darvi un assaggio dell’inestimabile e vastissimo mondo fantastico del Sol Levante, dove fiabe e leggende si intrecciano, personalità esistite, eventi storici e favole si fondono generando storie ricche di allegorie e metafore, personaggi mostruosi e fantasiosi, che hanno incantato e istruito intere generazioni.

Power spot

Luoghi mistici, circondati da forze sovrannaturali ed energia, atmosfere ad altro tasso di spiritualità: sono i power spot, in Giappone luoghi spesso legati a una posizione particolarmente favorevole, a storie e leggende, ad eventi del passato. Come il santuario di Samukawa, nella prefettura di Kanagawa, che si dice essere stato fondato circa 1600 anni fa. Questo luogo di culto è considerato un potente “power spot” per via della sua posizione, che anticamente garantiva protezione a Edo dalle forze malevole provenienti da sud-ovest ( ura-kimon). Oggi, chi vi si reca, prega per ricevere protezione da sfortune e disastri provenienti, secondo la geomanzia cinese, “da ogni direzione” ( happo-yoke).  

 
https://trip.pref.kanagawa.jp/destination/samukawa-shrine/178

Salendo a Nord, il Monte #Asahidake, nello #Hokkaido, non è solo la vetta più alta del parco nazionale di Daisetsuzan: esso è anche un rinomato power spot, noto tra la popolazione Ainu con il nome di Kamui Mintara, “il parco giochi degli dèi”. Il paesaggio qui è selvaggio e spettacolare, e comprende ampie vallate, sorgenti termali naturali, fiumi e fiori selvatici, per non parlare della fauna. Un’escursione tra i luoghi magici del parco è tra le cose più ‘divine’ che ci siano!

 

https://www.japan.travel/it/spot/650/

Creature fantastiche

 

Avete mai sentito parlare di yōkai? Si tratta di creature magiche e spaventose, dotate di poteri soprannaturali e solitamente dall’aspetto animalesco e inquietante: essi vivono in parallelo agli uomini, che costituiscono il principale oggetto dei loro inganni e malefici. Eppure, non tutti gli yōkai sono necessariamente portatori di sventure; in alcuni casi, infatti, si tratta di entità benevole, che portano fortuna in chi si imbatte in loro.

Uno di questi è Amabie, una benevola creatura soprannaturale, dotata di tre zampe e becco. Avvistare Amabie è di buon auspicio, perché porta con sé previsioni di raccolti abbondanti e liete novelle, mentre ritrarla e mostrarla alle persone proteggerebbe dalle epidemie. Di solito Amabie si nasconde tra le onde: cercatela nelle vostre passeggiate sul bagnasciuga.

Altro genere sono invece i mokumokuren, creature spettrali dalle sembianze di uno sciame di occhi: le credenze popolari dicono che si annidino negli shoji rotti e consumati di vecchie abitazioni e ryokan.  Secondo le credenze popolari, per liberarsi di questi malevoli “inquilini” è sufficiente riparare i pannelli danneggiati.

Se pernottando in un ryokan vi sentite osservati, controllate gli shoji: potreste trovare i mokumokuren.

 

https://www.japan-talk.com/jt/new/shoji

Il prossimo personaggio, apparentemente innocuo, è amazake-babaa, una creatura malevola dalle sembianze di una nonnina e abitante del Tohoku. Nelle gelide notti invernali, amazake-babaa vaga di casa in casa chiedendo dell’ amazake - una bevanda giapponese dolce ottenuta dal riso fermentato, spesso consumata calda e servita durante i matsuri o presso i santuari, nei primi giorni dell’anno nuovo -, causando la malattia di chiunque le risponda.

 

http://yokai.com/amazakebabaa/

Pochi mostri del folklore giapponese però, sono forti e spaventosi come shutendoji, il temibile Re degli Oni. Figlio di una donna mortale e di un drago, per anni seminò il terrore per Kyoto assieme al suo esercito di mostri, con cui risiedeva sul monte Oe, finché un gruppo di valorosi guerrieri condotti dal nobile Minamoto no Yorimitsu ne decretarono la fine delle scorribande con un attacco a sorpresa e con una pozione stregata. Si dice che la boccetta che conteneva la pozione sia oggi custodita presso il tempio Nariaiji di Kyoto.

 

http://yokai.com/shutendouji/

Storie e leggende

 

Siamo a Uji, nei pressi di Kyoto, nota per la qualità del suo tè e per l’antico tempio Byodo-in, raffigurato nelle monete da 10 yen. Il ponte di Uji è associato alla leggenda di Hashihime, una donna che, abbandonata dal marito, si trasformò in uno spirito demoniaco per potersi vendicare dell’uomo e della sua nuova consorte. Consumata dal dolore e dalla rabbia ella si recò al santuario di Kifune nel cuore della notte e ne pregò la divinità affinché la trasformasse in un demone. Si narra che non solo la donna riuscì a uccidere il marito e la sua nuova moglie, ma che la sua vista terrorizzasse a morte chiunque la incontrasse.
 

Cambiamo zona e da Uji ci spostiamo nei pressi di Nagano, più precisamente sulle rive del lago Suwa, per apprendere di una leggenda dalle atmosfere romantiche. Secondo le credenze popolari, le creste che si formano sulla sua superficie ghiacciata sarebbero le tracce del passaggio del dio Suwa Myojin, che attraversa lo specchio d’acqua per fare visita alla moglie, la dea Yasakatome-no-kami, sulla riva opposta.

 

https://www.japan.travel/it/spot/1362/  

Un altro racconto popolare giapponese di fantasmi, Bancho Sarayashiki (“La casa dei piatti a Bancho”), narra la vicenda di Okiku, servitrice presso la casa di un samurai che, rifiutato dalla giovane, la incolpò di aver smarrito uno dei dieci piatti di un prezioso servizio. Okiku venne gettata in fondo a un pozzo dove la sua anima, sconsolata, continuò a contare i piatti all’infinito, emettendo un verso straziante ogni volta che arrivava al decimo, mancante.
 
 
Sempre di fantasmi e di amore racconta Botan Doro ("La lanterna di peonia"), ambientata nell’antica Edo: qui, il samurai Ogiwara Shinnojo si innamora del fantasma di una bellissima giovane di nome Otsuyu. Su questa spettrale vicenda è stato realizzato un dramma kabuki, inscenato nelle notti della torbida estate giapponese.
 

Notizie per il trade

Guida honeymooners

 

È in uscita il 13 febbraio prossimo con D di Repubblica una mini-guida dedicata ai viaggi di nozze in Giappone. Nella guida si forniranno spunti e ispirazione per costruire il proprio viaggio di nozze da sogno; informazioni utili per scoprire il Sol Levante in serenità e una panoramica dell’offerta turistica del Giappone per gli honeymooners dalla tradizione alla natura, dal relax alla scoperta delle città, fino alla gastronomia locale il tutto strutturato, ad esemplificare un itinerario ideale, in un programma di viaggio di 5 giorni.

Concorso “Vinci il Giappone” 

 

JNTO lancia il concorso “Vinci il Giappone”. Dal 25 gennaio al 7 febbraio 2021, i primi 14 fortunati che si collegheranno alla pagina del concorso e risponderanno correttamente a 10 domande sul Paese del Sol Levante potranno vincere numerosi gadget messi in palio dall’ente. Il concorso prevede vincite istantanee e la possibilità di ritentare il quiz una volta al giorno.

 

Statistiche 

Dallo scorso marzo, al fine di far fronte all’emergenza Covid-19, il Giappone ha applicato restrizioni sugli ingressi nel Paese. Informazioni sulle statistiche dei flussi in ingresso nel Paese del Sol Levante alla pagina ufficiale

 

https://statistics.jnto.go.jp/en/

Il copyright delle immagini contenute in questa newsletter è di © JNTO se non diversamente indicato.
Le informazioni contenute in questa newsletter sono fornite per cortesia ai lettori. Sebbene la JNTO assicura che le informazioni siano accurate, i lettori sono responsabili dell'uso che ne fanno. Nè la JNTO nè le altre società menzionate sono responsabili di eventuali danni o incomprensioni, sia diretti che indiretti, scaturiti dall'uso delle suddette informazioni.

 

Ente Nazionale del Turismo Giapponese

JNTO 

www.japan.travel/it/it/ 


VIORICA FAIT

OPEN MIND CONSULTING - Torino

Tel. e fax +39 011 8128633

web: www.openmindconsulting.it

mail: viorica@openmindconsulting.it

 


Copyright © 2021 JNTO - Ente Nazionale del Turismo Giapponese - Tutti i diritti riservati


Update Profile/Email Address | Forward Email | Report Abuse